Società Italiana di Biofisica e Biologia Molecolare

 

Area Riservata

e-mail:

password:


Recupera password »»

facebook facebook

 

Regolamento

Art. 1 - Categorie e Pagamento quote societarie

I Soci della Società si distinguono in:

  • Ordinari: I Soci Ordinari possono essere eletti a membri del Consiglio Direttivo, hanno diritto di intervento e di voto in Assemblea Generale su tutti gli argomenti all'ordine del giorno.
  • Sostenitori: Possono essere Soci Sostenitori persone fisiche, Istituti, Enti, Fondazioni, Associazioni, e Societa’ private che intendono incrementare lo sviluppo della SIBBM fornendo mezzi e fondi per le sue attività. Il Socio Sostenitore è rappresentato da un delegato e gode degli stessi diritti di un Socio Ordinario, escluso quello di essere eletto alle cariche sociali.
  • Onorari: coloro che abbiano apportato contributi di grande livello nel campo delle scienze della vita; o che abbiano contribuito in modo eccezionalmente rilevante allo sviluppo della SIBBM. I Soci Onorari non pagano la quota associativa e godono degli stessi diritti dei Soci Ordinari. La nomina a Soci Onorari è deliberata dall'Assemblea su proposta del Consiglio Direttivo.
  • Giovani: i laureati con età inferiore a 35 anni, che non abbiano una posizione permanente in Università o Enti di ricerca pubblici o privati. Il Socio Giovane passa di diritto alla qualifica di Socio Ordinario nel momento in cui si verifichi una delle due situazioni seguenti: il compimento del 35° anno di età a patto che abbiano almeno tre pubblicazione su riviste internazionali; oppure l’acquisizione di una posizione permanente in Università o Ente di ricerca pubblico o privato.

I Soci sono tenuti a versare, entro la data dell’annuale riunione scientifica la quota annua di associazione per l'anno corrente. Solleciti periodici ai soci inadempienti verranno inviati via email. Il Socio che non sia in regola con la quota annua per tre anni consecutivi decade automaticamente.

Art. 2 - Ammissione di nuovi Soci

Per l'ammissione di nuovi soci i candidati devono inviare domanda alla Segreteria generale della Società su apposito modulo (scaricabile dal sito) riportando anche una breve lista di pubblicazioni (minimo 1, massimo 5 nel caso di soci con eta’ maggiore di 30 anni). La domanda deve essere corredata dalla firma di approvazione di 2 Soci ordinari in regola con i pagamenti associativi. Le domande di ammissione vengono approvate dal Direttivo, anche per via telematica. Il Socio diviene effettivo dopo comunicazione della Segreteria e contestualmente è tenuto a pagare la quota associativa per l’anno in corso.

Art. 3 - Consiglio Direttivo

Il Consiglio Direttivo è costituito dal presidente e 7 consiglieri, 5 eletti tra i soci ordinari e 2 eletti tra i soci junior. Uno dei consiglieri eletto dal presidente ha funzione di Manager-Tesoriere — vedi Art. 4. Il Consiglio Direttivo si occupa di tutte le questioni gestionali riguardanti la Società, ed in particolare:

  • sviluppa l'attività della Società, esaminando proposte e promuovendo iniziative tendenti al conseguimento dei fini della Società;
  • amministra i beni della Società ed autorizza le spese;
  • promuove ed organizza le Riunioni Scientifiche;
  • convoca l'Assemblea Generale dei Soci;
  • propone all'Assemblea la nomina dei Soci Onorari indicandone la motivazione;
  • propone all'Assemblea l'importo della quota annuale di associazione;
  • delibera sulla decadenza del Socio per dimissioni o per morosità.

Il consiglio Direttivo viene convocato dal Presidente almeno 4 volte all’anno con un preavviso di almeno 15 giorni e si può riunire anche attraverso teleconferenza. Il membro del Consiglio Direttivo che non partecipa, senza giustificazione, per tre volte consecutive alle riunioni del Consiglio si intende decaduto automaticamente dalla carica.

Per ogni carica sociale vacante devono essere presentate almeno due candidature. Le candidature possono essere presentate al Comitato Direttivo dai Soci, o dai membri del Comitato Direttivo il quale in ogni caso dovrà proporre ai Soci almeno due candidati per ogni carica. Qualora per una carica sociale vi siano due candidati viene eletto colui che ha riportato la maggioranza dei voti espressi. Qualora ci sia più di un nuovo Consigliere da eleggere dovranno essere presentate un numero di candidature almeno di un’unità superiore rispetto al numero di posti resi vacanti. Saranno eletti Consiglieri i candidati che ottengono il maggiore numero di voti e si procederà al ballottaggio solo in caso di ex aequo. Il voto deve essere segreto e per via telematica.

Non sono eleggibili ad alcuna carica i soci morosi.

Art. 4 - Ruoli del Presidente e del Manager-Tesoriere

Il Presidente rappresenta la Società, dispone della firma della Società, convoca almeno quattro volte all'anno il Consiglio Direttivo e lo presiede; promuove l'attuazione delle delibere dell'Assemblea Generale e del Consiglio Direttivo e, previa consultazione dei membri del Consiglio Direttivo e salvo successiva ratifica da parte del Consiglio stesso, decide dei provvedimenti urgenti.

Il Manager-Tesoriere è scelto dal Presidente tra i Membri del Consiglio Direttivo. Il Manager-Tesoriere coadiuva il Presidente nell'organizzazione dell'attività della Società, provvede a redigere i verbali delle riunioni del Consiglio Direttivo e dell’Assemblea dei Soci, ed a sottoporli all’approvazione del Direttivo, tiene l'elenco aggiornato dei Soci, provvede a ricevere le quote di associazione ed a effettuare tutti i pagamenti, verifica e tiene informato il Direttivo sullo stato patrimoniale della Società, e verifica il versamento delle quote da parte dei Soci. Il Manager-Tesoriere è affiancato da una segreteria generale per la gestione della corrispondenza ordinaria con i Soci e non.

Art. 5 - Impedimenti e dimissioni

In caso di impedimento o di dimissioni del Presidente prima dello scadere del mandato, la Presidenza viene assunta interinalmente fino alla scadenza dell'Anno Sociale da uno dei Consigliere indicati dal Consiglio. Alle elezioni immediatamente successive il Consigliere che ha sostituito il Presidente non perde il diritto all'elezione a Presidente.

Art. 6 - Riunioni ed Assemblea

L’Assemblea dei Soci si tiene durante la Riunione Scientifica annuale della Società. L'Assemblea Generale è formata da tutti i Soci in regola con il pagamento delle quote di associazione, quando dovute.

L'Assemblea Generale ha le seguenti attribuzioni:

  • approvare la relazione annuale ed il rendiconto finanziario presentati dal Consiglio Direttivo;
  • esaminare le proposte del Consiglio Direttivo in merito al programma scientifico e finanziario dell'attività della Società per l'anno successivo;
  • stabilire, dopo aver esaminato le proposte del Consiglio Direttivo, l'importo delle quote di associazione per l'anno successivo;
  • deliberare su proposte e argomenti vari indicati nell'ordine del giorno.

I Soci, con un preavviso di almeno un mese dalla data dell'Assemblea, posso chiedere al Consiglio Direttivo di inserire nell'ordine del giorno dell'Assemblea gli argomenti che credono opportuno discutere, comprese le modifiche di Statuto.

Le delibere dell'Assemblea Generale sono prese a maggioranza di voti dei presenti.

Art. 7 - Votazioni

A giudizio del Consiglio Direttivo ogni deliberazione può essere sottoposta ai Soci per posta elettronica o in Assemblea. In caso di votazione per e-mail, devono trascorrere almeno venti giorni tra la data di spedizione del quesito dalla Segreteria e il termine di scadenza per la risposta con il voto. Il risultato numerico di tutte le votazioni deve essere portato a conoscenza di tutti i Soci.

Art. 8 - Riunione Scientifica

A norma di Statuto, il Comitato Direttivo organizzerà una riunione scientifica della Società ogni anno. La decisione di non tenere la riunione della Società deve essere sottoposta all'approvazione dei Soci.

Alla riunione scientifica hanno diritto di presentare comunicazioni tutti i Soci.

Il Comitato Organizzatore su delega del Comitato Direttivo può accettare anche comunicazioni di non Soci.

Art. 9 - Patrimonio della Società

La società è dotata di un c/c bancario intestato alla SIBBM per agevolare la gestione del proprio patrimonio. Il c/c ha la firma del Manager-Tesoriere in carica. È compito del Manager-Tesoriere tenere informato il Direttivo sullo stato patrimoniale, verificare il versamento delle quote da parte dei Soci e effettuare le operazioni di cassa richieste per le attività della Società. Il rendiconto finanziario della SIBBM viene sottoposto annualmente all’Assemblea generale per l'approvazione da parte dei Soci. Il bilancio dell’anno in corso viene inviato ai membri del Direttivo, ed il bilancio degli anni precedenti è consultabile dai nuovi membri del Direttivo.